Tag: Proludic

sedentarietà giovanile

La sedentarietà giovanile in Italia: una sfida per il futuro

In Italia, l’88,6% degli adolescenti è sedentario. È urgente promuovere l’attività fisica all’aperto e l’uso di tecnologie innovative per contrastare questo trend. La sfida di Proludic

L’88,6% degli adolescenti in Italia non svolge regolare attività fisica, pertanto, la questione della sedentarietà giovanile assume contorni sempre più preoccupanti. Questo dato, fornito dall’Istituto Superiore di Sanità, evidenzia una realtà in cui l’attività fisica viene spesso trascurata, con conseguenze significative sul benessere fisico e mentale dei giovani. Questa tendenza contribuisce a un modello di vita sedentario fin dalla tenera età.

La sedentarietà, definita come un basso livello di attività fisica, è associata a una serie di rischi per la salute, tra cui l’obesità, le malattie cardiovascolari e la depressione. Questa tendenza è particolarmente preoccupante tra i giovani, dove l’uso eccessivo di dispositivi elettronici contribuisce a uno stile di vita sempre più inattivo.

La sedentarietà giovanile in Italia: una sfida per il futuro – AIS INFORMA

Questo scenario richiede un intervento mirato per incoraggiare le persone, soprattutto i più giovani, a impegnarsi in attività fisiche regolari, preferibilmente all’aperto, dove i benefici per la salute fisica e mentale sono amplificati dall’esposizione alla luce naturale e dall’interazione con l’ambiente.

L’attività fisica all’aperto, camminare, correre o andare in bicicletta, offrono numerosi vantaggi, tra cui il miglioramento della salute cardiovascolare, la riduzione dello stress e l’aumento della felicità. 

Lo spazio pubblico svolge un ruolo cruciale in questo senso. L’esperienza maturata negli anni da parte di aziende che lavorano a stretto contatto con il settore della pubblica amministrazione, come Proludic, permette di avere una visione d’insieme sui movimenti di una società che cambia velocemente e che richiede, sempre più, luoghi e spazi a misura d’uomo, fruibili gratuitamente, che permettono di muoversi, socializzare e divertirsi liberamente. Infatti, Proludic, in questi anni ha progettato nuove gamme di attrezzature per il fitness outdoor in grado di essere usate da diverse fasce di età e capacità che coniugano divertimento e attività fisica; sono una serie di attrezzature innovative progettate per rendere l’esperienza di allenamento all’aperto divertente e inclusiva. Se questo tipo di prodotti venissero inseriti, sapientemente, in un parco pubblico, produrrebbero un movimento e un mutamento notevole nell’ecosistema cittadino. 

Sedentarietà giovanile
Proludic, da 35 anni allestitore di spazi ludici e sportivi per tutte le generazioni – AIS INFORMA

L’esercizio all’aria aperta può essere un potente strumento per combattere la sedentarietà giovanile, offrendo un’alternativa attraente al tempo trascorso davanti agli schermi.

Proprio per rendere l’attività fisica all’aperto più accessibile e coinvolgente, è essenziale integrare l’innovazione tecnologica nel design e nell’uso degli spazi pubblici. L’introduzione di attrezzature ludiche e fitness innovative in parchi e aree ricreative pubbliche e gratuite può giocare un ruolo cruciale in questo processo. Queste attrezzature, progettate per essere intuitive e divertenti, possono stimolare l’interesse verso l’attività fisica, offrendo al contempo la possibilità di tracciare i progressi e di personalizzare l’esperienza di allenamento grazie a specifiche app scaricabili gratuitamente sul proprio smartphone. 

Tecnologia al servizio di una sana attività fisica all’aperto – AIS INFORMA

Un esempio di come la tecnologia possa essere sfruttata per promuovere l’attività fisica all’aperto è l’implementazione di attrezzature dotate di codici QR, che, una volta scansionati con uno smartphone, forniscono agli utenti accesso a una varietà di esercizi e programmi di allenamento. Questo approccio non solo rende l’esperienza di allenamento più interattiva e personalizzata ma incoraggia anche l’uso creativo degli spazi pubblici per il benessere fisico. Nell’applicazione Acti’Fun di Proludic, si ha infatti la possibilità di scegliere gli esercizi, componendo programmi di allenamento personalizzati in base a livello e obiettivi individuali; ma può essere utile anche solo per capire meglio quale posizione assumere per usare un determinato attrezzo o fare uno specifico esercizio. 

Inoltre, l’uso di app mobili per il fitness può aumentare la motivazione, permettendo agli utenti di stabilire obiettivi personali e monitorare i progressi. Questa dimensione digitale dell’attività fisica è fondamentale per mantenere alta la motivazione. 

Per contrastare efficacemente la sedentarietà giovanile, è, quindi, fondamentale adottare un approccio olistico che includa l’educazione alla salute, l’accesso a spazi pubblici attrezzati per il fitness e l’integrazione della tecnologia come mezzo per rendere l’attività fisica più attraente e accessibile. Gli enti locali, le scuole e le organizzazioni comunitarie possono svolgere un ruolo chiave in questo processo, collaborando per creare ambienti che incoraggino uno stile di vita attivo e sano.

In conclusione, la lotta contro la sedentarietà giovanile richiede un impegno congiunto da parte della società per promuovere l’importanza dell’attività fisica e per fornire le risorse necessarie a sostenerla. L’integrazione della tecnologia nel fitness all’aperto rappresenta una strategia promettente per attirare i giovani verso uno stile di vita più attivo, sfruttando il loro interesse per l’innovazione digitale per incoraggiare abitudini salutari che possono durare una vita.


Vuoi maggiori informazioni su Proludic?