AIS Associazione Impianti Sportivi
organizziamo e coordiniamo attività di promozione, diffusione, agevolazione per la realizzazione di Imapianti Sportivi Sostenibili Energeticamente, Economicamente e Socialmente
Scopri di più

Convegno Sport e Territorio Sondrio 6 marzo 2020

Posted On martedì 28 gennaio 2020


Dalla partnership tra AIS – Associazione Impianti Sportivi e SeiMedia srl, editore di Sporteimpianti.it e Tsport l’organizzazione del convegno SPORT E TERRITORIO.


Convegno
SPORT E TERRITORIO
Prima e dopo Milano-Cortina 2026:
la centralità delle strutture sportive nell’economia del territorio
Venerdì 6 marzo 2020 – Sondrio – Auditorium Policampus (via Tirano)
Premessa
Con l’assegnazione dell’evento olimpico “Milano-Cortina 2026” anche la Valtellina è entrata tra le aree che ospiteranno alcune delle discipline invernali. Si parlerà di Bormio e di Livigno, ma è l’occasione per risvegliare l’interesse della provincia verso l’impiantistica sportiva diffusa, fruibile in tutte le stagioni dell’anno e destinata a tutti, scoprendone le potenzialità come motore anche economico sul territorio.
Il convegno Sport e Territorio ha lo scopo di far conoscere le iniziative già intraprese, le ulteriori possibilità di investimento per gli enti locali e per gli operatori nel settore dell’impiantistica sportiva e l’opportunità di guidare, attraverso esempi e indicazioni di buone pratiche, verso la progettazione delle strutture in modo efficace, sostenibile, e paesaggisticamente corretto.
Interverranno quindi, oltre a rappresentanti delle istituzioni, progettisti specializzati nell’impiantistica sportiva e tecnici coordinati dalla redazione di Tsport, la rivista tecnica del settore giunta al quarantacinquesimo anno di pubblicazione.
Patrocini richiesti
Comune di Sondrio, Regione Lombardia, Provincia di Sondrio, Comunità Montana, Coni, Camera di Commercio, Ordine degli Architetti, Ordine degli Ingegneri, Anci.
Crediti formativi per architetti e ingegneri.
Info e registrazioni
SeiMedia srl: info@seimedia.it – 02 23052147
AIS – Associazione Impianti Sportivi – segreteria@ais-it.org


SeiMedia srl è il nuovo partner tecnico di AIS Associazione Impianti Sportivi

Posted On lunedì 21 ottobre 2019


AIS - Associazione Impianti Sportivi è lieta di annunciare la nuova partnership con la società SeiMedia srl, che entra in associazione in qualità di partner tecnico.



SeiMedia srl è una società specializzata nella comunicazione, marketing, web ed editoria tecnica  dedicata all'impiantistica sportiva e ricreativa, piscine, fitness e arredo urbano, con periodici e pubblicazioni internazionali.

SeiMedia si occupa di social e progettazione web e, tra le altre testate, edita Sport&impianti.itTsportMappa dei FornitoriTutterba.

SPORTEIMPIANTI.it è il portale di riferimento tecnico che quotidianamente pubblica notizie, approfondimenti, aziende, materiali e prodotti collegate alla realizzazione di impianti sportivi, ambiente e outdoor. Sport&Impianti.it ospita anche la versione web di Tsport, Mappa dei Fornitori e Tutterba.

TSPORT è il bimestrale bilingue cartaceo, che da 45 anni si propone costantemente ai suoi lettori con informazioni precise e aggiornate su progetti e realizzazioni, gestione, politica sportiva, prodotti, normative.

MAPPA DEI FORNITORI, strumento di lavoro per progettisti, tecnici e PA, viene pubblicata annualmente e contiene informazioni sulle aziende che operano nel mondo della costruzione degli impianti sportivi, nella sua versione web è in costante aggiornamento.

Di seguito i riferimenti web di SeiMedia 




24 ORE Business School: Tavola Rotonda sul tema degli Impianti Sportivi

Posted On venerdì 29 marzo 2019



Lunedì 25 marzo, presso la 24 ORE Business School di Roma, i ragazzi della 14° edizione del Master in Sport Business Management hanno assistito ad una Tavola Rotonda sul tema degli Impianti Sportivi, moderata da Francesco Cristaudo, Key Account Manager di MGP Sports Consulting.
Protagonisti del dibattito 3 relatori con una lunga esperienza in questo settore: Nicola Colombo, presidente del SS Monza 1912 e Vicepresidente del gruppo co.ge.fin.; Carolina Zavanella, Project Manager e Business Development presso GAU Arena; e Ezio Ferrari, presidente dell’Associazione Impianti Sportivi e direttore commerciale di Officine d’Amico.
Dopo una breve presentazione del tema trattato, una panoramica del contesto italiano e un confronto con ciò che avviene in alcune realtà internazionali da parte del dott. Cristaudo, ha aperto ad aprire la tavola rotonda è stato il presidente Colombo, che ha delineato alcuni aspetti della questione Stadio del Monza e ha poi continuato illustrando il core business di CETA, azienda attiva nell’edilizia e nella costruzione di strutture per eventi sportivi,  leader a livello nazionale e fortemente riconosciuta anche in ambito internazionale, azienda facente parte del gruppo co.ge.fin. 
Molto interessante anche l’intervento di Carolina Zavanella, che ha presentato alcuni progetti di stadi realizzati dal loro studio, che in questo campo ha una lunga tradizione grazie all'expertise dell’arch. Gino Zavanella, anche lui presente in qualità di uditore. L'intervento dell'Arch. Zavanella si è focalizzatoin particolare sul progetto dello Stadio del Bologna, attualmente in fase di realizzazione, che proprio Gau Arena sta portando avanti secondo una concezione di assoluta innovazione e massimizzazione di entertainment e engagement del tifoso e, più in generale, dell'appassionato e fruitore dello spettacolo.
E' stato quindi il turno di Ezio Ferrari, il quale ha parlato prima con il "cappello" di Presidente di AIS, esponendo ai ragazzi il valore aggiunto dell'associazione che è principalmente quello di poter interfacciarsi con i committenti come interlocutore unico, rappresentante di diverse realtà leader nel settore dell'impiantistica sportiva, le quali confluiscono in un importante brand associativo, quello di AIS. Ha spiegato dunque anche il ruolo di AIS che è certamente, da un punto di vista operativo, quello di realizzazione dei progetti e realizzazione di interventi all'interno di impianti sportivi, ma è anche quello di formazione di cultura soprattutto a beneficio delle PA, organizzando periodicamente dei convegni in diversi territori trattando, tra i vari temi di impiantistica, soprattutto quello relativo al Partenariato Pubblico Privato, una grandissima opportunità per gli enti pubblici, molto spesso non in grado di coglierla.

In un secondo momento, Ferrari ha indossato il "cappello" di Officine d'Amico, presentando ai ragazzi questa azienda con una lunghissima tradizione per quanto riguarda il prodotto recinzioni, un'azienda che ha saputo rinnovarsi negli anni, stando sempre al passo col tempo e garantendo sempre un livello qualitativo dei propri prodotti e la massima sicurezza, con conformità alle norme UNI-EN. Un prodotto, quello delle recinzioni, che, seppur molte volte sottovalutato, è di fondamentale importanza per quanto riguarda la sicurezza, a livello di sport apicale quanto a livello di sport di base. Inoltre, con orgoglio Ezio Ferrari ha fatto presente ai ragazzi che Officine d'Amico è una delle sole due aziende italiane che installa campi da paddle, proiettando alcune immagini di campi installati in diverse location, a testimonianza del fatto che questo sport sta spopolando e l'azienda ha saputo cogliere un'importantissima opportunità offerta dal mercato.


Un tema con una lunga storicità, ma anche di estremo interesse al giorno d’oggi: i ragazzi hanno partecipato attivamente con domande e riflessioni molto originali, motivo per cui le Tavole Rotonde al master sono sempre un momento costruttivo e formativo per chi assiste e per chi relaziona.


Associazione Impianti Sportivi (A.I.S.) e Federesco

Posted On venerdì 11 gennaio 2019

A.I.S. (Associazione Impianti Sportivi) e Federesco hanno firmato un importante accordo di collaborazione.

A.I.S. (Associazione Impianti Sportivi) e Federesco hanno firmato un importante accordo di collaborazione.  


A.I.S., associazione senza fini di lucro, ha come scopo istituzionale la promozione e la tutela degli interessi collettivi del settore degli impianti sportivi di qualsiasi dimensione.
Federesco, Associazione delle Esco – Energy Service Company, persegue lo scopo di diffondere la cultura dell’efficienza energetica e la diffusione sul territorio di impianti di generazione distribuita di energia, basati sullo sfruttamento delle fonti rinnovabili e l’adozione di buone pratiche finalizzate al raggiungimento degli obiettivi previsti dal protocollo di Kyoto e della Politica Energetica Europea volti a contrastare il cambiamento climatico in corso.
A siglare l’accordo, che avrà durata triennale, il Presidente di A.I.S., Ezio Ferrari, e il Presidente di Federesco, Claudio Ferrari.
AIS individua in Federesco un partner di riferimento per l’analisi e la gestione delle problematiche di efficienza energetica e generazione distribuita, e il conseguente sviluppo degli interventi relativi, sulle strutture, apparati elettrici e termici e impianti. 
A.I.S. e Federesco hanno ribadito la volontà di avviare una collaborazione strutturata e permanente: gli interventi sulle infrastrutture sportive rivestono un ruolo centrale sia in termini di riduzione dei costi di gestione che di valorizzazione dell’offerta verso una clientela sempre più sensibile verso queste tematiche.



Miglioriamo il futuro con gli impianti sportivi

Posted On lunedì 5 novembre 2018

convegno PPP - Genova 19 ottobre 2018

"Miglioriamo il futuro con gli impianti sportivi" questo il tema del convegno dedicato alla Pubblica Amministrazione e Associazioni Sportive, organizzato da AIS lo scorso 19 Ottobre a Genova.


convegno AIS rivolto alla Pubblica Amministrazione e Impianti Sportivi


E' possibile visionare le slide dell'evento cliccando qui




Credito Sportivo e Unimpresa insieme per lo sport

Posted On venerdì 9 marzo 2018

protocollo di intesa tra l’Istituto per il Credito Sportivo e Unimpresa

Finanziamenti agevolati per le micro, piccole e medie imprese che intendono investire nel settore dello sport, anche con l’utilizzo dello speciale Fondo di garanzia per l’impiantistica sportiva
È quanto prevede il protocollo di intesa tra l’Istituto per il Credito Sportivo e Unimpresa, firmato a Roma e di durata triennale, che apre le porte dell’Ics alle 110.000 aziende associate a Unimpresa e dà il via alla collaborazione tra l’Istituto e l’Associazione. Due i mutui previsti (ordinario e light), con condizioni speciali e su misura su durata, tasso d’interesse, importo e plafond. Le linee di credito concesse dall’Ics, a medio e lungo termine, sono volte alla progettazione, costruzione, ristrutturazione, ampliamento, messa a norma, efficientamento energetico e miglioramento di impianti sportivi, compresa l’acquisizione delle aree e degli immobili relativi. 
Nell’ambito dell’accordo, sarà di rilievo il ruolo della Federazione Nazionale Sport e Tempo libero di Unimpresa che ha l’obiettivo di promuovere in tutti i suoi aspetti educativi, la cultura nelle sue manifestazioni creative, il turismo sociale dando nuovo slancio alle attività associative dedicate agli operatori impegnati nello sport italiano dilettantistico.
“Per una banca come il Credito Sportivo che negli ultimi tre anni ha contribuito con i suoi finanziamenti ad aprire quasi 1.500 cantieri in tutta Italia – dichiara il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi – questo accordo di collaborazione con Unimpresa rappresenta, da un lato, un passaggio naturale e coerente di due realtà che condividono vocabolario e agenda, dall’altro sottolinea e rafforza l’impegno comune a sostenere concretamente le piccole e medie imprese che operano nei diversi settori dell’attività primaria, secondaria e terziaria, mettendo al centro il ruolo del turismo sociale e culturale, anche per chi opera nello sport dilettantistico. Il nostro Paese – conclude Abodi – ha bisogno di politiche di crescita e di sostegno allo sviluppo e questo Protocollo, nella sua concretezza, ha l’ambizione di rispondere a questa esigenza, offrendo opportunità che possono impattare in modo tempestivo, concreto e visibile sui nostri territori.”
protocollo di intesa tra l’Istituto per il Credito Sportivo e Unimpresa

Ringrazio i Dirigenti del Credito Sportivo ed il vicepresidente di Unimpresa, Dario Tozzi, che hanno coordinato tutta la preparazione e le attività che ci hanno portato a siglare questo importante accordo col quale ci proponiamo di dare alle nostre associate, attive nel settore dell’impiantistica sportiva, una importante opportunità di accesso a finanziamenti agevolati con un Istituto altamente specializzato” dichiara il presidente di Unimpresa, Giovanna Ferrara.

Powered by Blogger.
/

Contattaci

via Monte Generoso, 6/A , 20155 Milano
+39 345 6985730
Lun - Ven (9am - 6pm)

Modulo di contatto

Names

Email

Messaggio

© Infinity. All Rights Reserved